American Psychiatric annual meeting
EPA 2017
WPA XVII World cogress psychiatry berlin 2017
XagenaNewsletter

Ruolo della Clozapina nel trattamento della schizofrenia al primo episodio


Il trattamento precoce ed efficace nella schizofrenia al primo episodio è associato a esiti migliori.

L'evidenza suggerisce che la risposta è generalmente marcata in un primo trattamento antipsicotico, ma si è osservata una significativa riduzione del tasso di risposta tra i pazienti per i quali è stato necessario un secondo trattamento, e ulteriori riduzioni sono state osservate anche nei casi successivi.

La Clozapina ( Leponex ), il trattamento di scelta nella schizofrenia refrattaria, viene normalmente impiegata solo come trattamento di terza linea, e ha dimostrato di aumentare notevolmente la velocità di risposta, anche se confrontata con altri antipsicotici atipici.
Ciò solleva la questione se la Clozapina possa essere utilizzata in modo più efficace come trattamento di prima linea.

Le evidenze attuali che hanno affrontato questa questione non sostengono questa posizione, anche se i dati disponibili e le questioni metodologiche impediscono una conclusione definitiva.

Aspetti pratici relativi all'uso di Clozapina, in combinazione con la risposta marcata riportata per altri agenti usati come trattamento di prima linea, certamente mettono in dubbio la possibilità che la Clozapina possa essere scelta se si trattasse di una opzione in questa fase.

Per contro, la notevole riduzione del tasso di risposta ai trattamenti di seconda linea, unita al tasso di risposta sostanziale alla Clozapina nella schizofrenia refrattaria, ed evidenze che indicano esiti migliori con un trattamento efficace e precoce, sono un argomento convincente per incoraggiare la ricerca a esaminare i risultati clinici e funzionali ottenuti con la Clozapina come un trattamento di seconda linea. ( Xagena2013 )

Remington G et al, Am J Psychiatry 2013; 170: 2: 146-151

Psyche2013 Farma2013


Indietro