WPA XVII World cogress psychiatry berlin 2017
American Psychiatric annual meeting
EPA 2017

Rischio di malattie autoimmuni in soggetti con una storia familiare o personale di schizofrenia e psicosi correlate


Precedenti ricerche avevano trovato un aumento del rischio di schizofrenia in individui con malattie autoimmuni, e una più piccola, ma significativa, associazione con una storia familiare di malattie autoimmuni.

Uno studio ha indagato, per la prima volta, l'associazione tra schizofrenia e successive malattie autoimmuni ( temporalità inversa ), e ha anche considerato l'effetto delle infezioni, un fattore di rischio per la schizofrenia e le malattie autoimmuni.

Sono stati esaminati i dati dei registri danesi per una coorte di 3.830.000 persone; tra queste, 39.364 individui soffrivano di schizofrenia e 142.328 individui di una malattia autoimmune.

Gli individui con schizofrenia presentavano un elevato rischio, in tempi successivi, di malattie autoimmuni, con un valore IRR ( rapporto dei tassi di incidenza ) di 1.53.

Tra le persone senza contatti ospedalieri per le infezioni, l'effetto di soffrire di schizofrenia era più piccolo, con un aumento del rapporto dei tassi di incidenza di 1.32 per le malattie autoimmuni.

Per i soggetti con schizofrenia, così come i contatti in ospedale per le infezioni, il rischio combinato di malattie autoimmuni è stato pari a 2.70.

Una storia familiare di schizofrenia ha leggermente aumentato il rischio complessivo di sviluppare malattie autoimmuni ( IRR=1.06 ).

Le malattie autoimmuni si sono sviluppate successivamente nel 3.6% delle persone affette da schizofrenia; il 3.1% delle persone con malattie autoimmuni avevano una storia familiare di schizofrenia. ( Xagena2013 )

Benros ME et al, Am J Psychiatry 2013; ePub ahead of print

Psyche2013



Indietro